Recensione: Bulma – S.H. Figuarts di Tamashii Nations

0
112
Risultati immagini per dragonball logo

Dragon Ball (ドラゴンボール Doragon Bōru, letteralmente “Sfera del drago” in inglese) è un manga scritto e illustrato da Akira Toriyama. Serializzato originariamente sulla rivista Weekly Shōnen Jump dal 1984 al 1995, i singoli capitoli sono stati poi raccolti in quarantadue volumi tankōbon, pubblicati dal 1985 al 1995 da Shūeisha. Prendendo ispirazione dal classico della letteratura cinese Il viaggio in OccidenteDragon Ball ripercorre le avventure del protagonista Son Goku dall’infanzia all’età adulta, mentre si allena nelle arti marziali ed esplora il mondo alla ricerca di sette sfere magiche, in grado di evocare un drago capace di esaudire un desiderio. Nel corso del suo viaggio Goku si fa molti amici e affronta numerosi antagonisti che minacciano la pace dell’universo. (wikipedia)

La recensione di oggi parla di Bulma tratta dalla prima serie di Dragonball per la linea S.H.Figuarts di Tamashii Nations.

Immagine correlata
La Bulma utilizzata per la figure prende spunto da questa illustrazione, usata diverse volte come cover nelle varie edizioni del manga.

Bulma

Confezione e Blister

La confezione, addirittura più piccola del solito, presenta la solita grafica in stile manga con parte del prodotto a vista. Sul fronte vediamo il primo piano di Buma nella posa uguale all’illustrazione di cui ho messo l’immagine sopra. Sul retro vediamo alcune pose possibili da realizzare.
Al suo interno il blister si presenta con diversi accessori interessanti nonostante la piccola dimensione: oltre alla figure principale, troviamo due volti intercambiabili, 2 paia di mani alternative più altre mani singole, la visiera da tenere al collo, il mitra, il dragon radar e la sfera dalle 5 stelle. Il tutto per poter riprodurre al meglio ogni posa o combattimento della simpaticissima Bulma. Purtroppo questa uscita non è dotata di alcun piedistallo. Particolarità di questa release è che si tratta della prima della linea con il nuovo logo Bandai con fondale azzurro e bollino di qualità.

Struttura e Paint

La figure di Bulma è dotata di un corpo inedito mai utilizzato prima, anche gli snodi e i punti di articolazione adottati sono inediti per una figure della serie Dragonball. Parliamoci chiaro, Bulma non è una figure super posabile come un Goku tuttavia fa comunque la sua porca figura. Probabilmente Bandai ha scelto di usare questa versione di Bulma perchè è arricchita di scariati dettagli come i cerotti, polsini, stivali, le pieghe sul pantalone e gli accessori come la borsa sul fianco e la visiera impreziosiscono una figura che altrimenti sarebbe stata davvero risicata. (Che volevate il vestito da coniglietta?).  Lo sguardo con l’occhiolino non è ripreso dall’illustrazione da cui trae spunto, però è sicuramente un elemento che caratterizza ulteriormente il personaggio e personalmente….ci piace da matti!

Posabilità

La posabilità di questa figure è buona..ma non eccellente, stiamo comunque parlando di un personaggio che non combatte mai e quindi probabilmente hanno pensato di non dotarla di alcuni elementi come peg e snodi a farfalla presenti in altre figures. In ogni caso è posabile quanto basta per darle un minimo di tono come il personaggio che rappresenta nella prima serie, ovvero una ragazza intelligente, bella e sbarazzina. 

Conclusioni

Bulma è una figure davvero simpatica, capace di trasportarvi col pensiero alle pagine del manga. La cura del dettaglio nei colori e la dotazione di accessori unite ad una discreta posabilià ne fanno una figure da avere in collezione affiancandola a Goku e Kame Senin.

Voto Finale: 7.5/10

Bulma sarà disponibile a breve ad un prezzo indicativo di 71,00 €

Tamashii Nation è distribuita in Italia da Cosmic Group.

Risultati immagini per cosmic group

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here