Naruto Uzumaki -Rasengan- Figuarts ZERO -Kizuna Relation- Recensione

Naruto Uzumaki -Rasengan- Figuarts ZERO -Kizuna Relation- Recensione

12 Febbraio 2020 0 Di Giuseppe Corasaniti

Facciamo un passo indietro in merito all’ordine cronologico di uscita di questo tipo di statiche ed oggi ci apprestiamo a recensire la bellissima figure di Naruto Uzumaki -Rasengan- per la linea Figuarts ZERO -Kizuna Relation- dalla serie Naruto”.

Naruto Uzumaki è il protagonista del manga/anime “Naruto” di Masashi Kishimoto. Nell’opera viene narrata la crescita, sia dal punto di vista caratteriale che professionale, di un orfano isolato da tutti che, nonostante ciò, ha come sogno quello di diventare Hokage (ninja più forte del villaggio nonché protettore di quest’ultimo). Andando avanti nella storia si apprenderà che Minato Namikaze, Quarto Hokage e padre di Naruto, sigillò la metà “yang” della Volpe a Nove Code dentro il figlio, appena nato, in seguito all’attacco dell’Enneacoda a Konoha. In principio gli abitanti del villaggio vedranno la piccola forza portante come un mostro e lui, per attirare l’attenzione di tutti, ne combinerà di ogni colore. Dopo essersi diplomato all’accademia ninja, Naruto inizia a concentrarsi sul suo obiettivo crescendo sotto la guida di ninja potentissimi come Kakashi, Jiraiya, Yamato, il rospo Fukasaku e la forza portante dell’Ottacoda Killer Bee. Fondamentale è il legame stretto con il rivale Sasuke che, da miglior amico, diverrà importante come un fratello. Grazie ai personaggi citati sopra “il ninja più imprevedibile del Villaggio della Foglia” riuscirà a migliorare gradualmente facendo proprie tecniche sempre più complesse e ad entrare in sintonia con la Volpe Kurama. Tecnica caratterizzante di Naruto, ideata dal padre Minato ed appresa dal maestro Jiraiya, è proprio quella rappresentata in questa statica: il “Rasengan”.

Proprietà fondamentale della linea Figuarts ZERO -Kizuna Relation- è quella di poter affiancare più figure insieme infatti, la statica di Naruto Uzumaki -Rasengan- è la prima ad essere rilasciata di un trio e precede quella del maestro Jiraiya (già recensita). A terminare il diorama, facendoci gustare un piccolo capolavoro, sarà il Ninja Leggendario Tsunade.   

Box

Il box ha dimensioni importanti a causa delle finestre grazie alle quali è possibile osservare in parte la figure giacché avvolta nel cellophane. Nella parte frontale è presente la finestra più grande che ci consente di scorgere in modo chiaro solo il volto del ninja (per il motivo descritto in precedenza). Sulla destra abbiamo un’immagine di Naruto mentre in basso (da destra verso sinistra) i loghi Bandai Spirits, Tamashii Nations e della serie Naruto Shippuden, poi il nome della linea -Kizuna Relation-, del prodotto Naruto Uzumaki -Rasengan- infine, a sinistra sulla finestra, il sigillo di qualità. Nella parte posteriore del box troviamo in alto il nome della linea Figuarts ZERO e nuovamente quella del prodotto, un’immagine dell’intero diorama e tre più piccole con alcuni particolari della figure. In uno dei due lati del box è presente la continuazione dell’immagine raffigurata anteriormente con nome di linea e personaggio mentre dall’altro lato e nella parte superiore troviamo la continuazione della finestra. Nella parte inferiore è possibile apprezzare sullo sfondo un’immagine di allievo e maestro affiancati con, in primo piano, i nomi di linea e figure in bianco.

Figure

Dentro il box troviamo un blister trasparente con i componenti della figure ricoperte dal cellophane. Essa si presenta divisa in due pezzi: Naruto che tiene nella mano destra il chakra compresso e la base con l’effetto “a vortice” prodotto dalla tecnica. L’assemblaggio è molto semplice in quanto basta incastrare la pietra calpestata dal piede sinistro del personaggio nel perno presente sulla base. La statica, totalmente realizzata in ABS/PVC, è alta circa 17,5 cm,ha tiratura standard e, alla pari di quelle della stessa linea, non è in scala.

Entrando nello specifico possiamo apprezzare il futuro “Hokage Arancione della Foglia” mentre scaglia una delle sue tecniche più iconiche: il “Rasengan”. Il ninja indossa gli abiti che lo caratterizzano durante la prima parte del manga/anime: una giacca arancione e blu dal collo quasi interamente bianco con due spirali (una sulla spalla sinistra e la più grande dietro la schiena, di colore rosso, simbolo del clan Uzumaki), i pantaloni anch’essi arancioni, la fondina ed il marsupio dove riporre le varie armi (kunai, shuriken, carte bomba et similia), dei sandali e coprifronte blu con il simbolo della foglia.

La dinamicità della figure rende questo pezzo veramente fantastico. Il volto è nettamente migliore rispetto a Naruto Uzumaki Figuarts ZERO -Kizuna Relation- (prima statica della stessa linea) ogni suo dettaglio è fedelmente riprodotto tanto che l’espressione di questo Naruto rasenta la perfezione. La posa in cui è rappresentato il ninja esterna tutto lo sforzo compiuto da quest’ultimo per effettuare la tecnica. Naruto è ricurvo su se stesso, con il braccio destro proteso verso l’alto, nel palmo, come già detto in precedenza, è concentrato tutto il chakra compresso necessario per riprodurre il Rasengan nel modo corretto. Il braccio sinistro, che termina in un pugno chiuso, è rivolto dalla parte opposta di quello destro, la gamba sinistra ha il ginocchio piegato a 90° ed il piede che poggia su un masso. La gamba destra è leggermente flessa ed il piede poggia solo sulla punta del piede, il marsupio porta armi è leggermente sollevato. Il tutto, insieme alla spirale di chakra ed alle nuvole di polvere presenti sulla base, contribuisce a rendere ancora più dinamica l’intera scena. Ovviamente la figure può essere esposta da sola, in tal caso segnaliamo che, se posizionata frontalmente, l’effetto, dalle generose dimensioni, andrà a coprire il volto e buona parte di Naruto. Per il motivo appena descritto, l’ideale sarebbe ruotare la base fino ad ottenere un punto di vista a ¾. Sfruttando la forma ad “S” della base nera abbiamo l’opportunità di affiancare questa figure sia a Jiraiya che a Tsunade poiché Naruto è stato progettato per stare al centro dello spettacolare diorama che si verrà a creare congiungendo il trio di shinobi. Così facendo il punto di vista si sposterà automaticamente a ¾.

Il painting è ben realizzato, gli stacchi di colore sono quasi totalmente assenti di sbavature, la scelta di sfumare leggermente il giallo dei capelli con dell’arancione è azzeccatissima. La verniciatura trasparente e translucida del Rasengan è veramente eccezionale come anche l’effetto perlaceo della polvere sulla base. Nel complesso notiamo ulteriori sfumature presenti sugli indumenti del ninja, unica pecca nella colorazione sono i piedi.

Conclusioni

Naruto Uzumaki -Rasengan- Figuarts ZERO -Kizuna Relation- è una figure che consigliamo a tutti gli amanti dell’opera del maestro Kishimoto. Il personaggio principale di quest’ultima, così raffigurato, ha un impatto visivo considerevole grazie ad una riproduzione magistrale del devastante Rasengan. Ovviamente siamo certi che, se avrete l’opportunità di poterla ammirare dal vivo, non vi lascerete scappare l’opportunità di averla nella vostra collezione.

Voto Finale: 8.5/10

La figure ha un prezzo indicativo di 72,00€.

Tamashii Nations è distribuita in Italia da