Recensione: Athena God Cloth O.C.E. (Tamashii Nations 10th World Tour)

0
142

Risultati immagini per saint seiya logo
Risultati immagini per tamashii nations world tour
Tra le tante e più attese limited che hanno accompagnato il tour mondiale di Tamashii Nations (Tamashii Nations 10th World Tour) che ha avuto come ultime tappe le città di Barcellona e Lucca (in occasione del Lucca Comics and Games) vi è questo modellino, sicuramente uno dei più ambiti tra tutte le limited proposte dal brand di bandai, stiamo parlando della versione O.C.E. (Original Color Edition) dell’armatura divina di Athena.

La confezione

in questa edizione non troveremo un palese recolor infatti la grafica seppur simile è composta da fotogrammi differenti

 


La confezione riprende come stile quello della versione anime, tuttavia in questa edizione non troveremo un palese recolor infatti la grafica seppur simile è composta da fotogrammi differenti. La confezione principale è coperta da un cartoncino scorrevole nero lucido con le grafiche e i ringraziamenti nelle varie lingue del tamashii nations world tour.

Il Blister

 


Il blister interno composto a libro come i classici myth cloth e composto di 4 sezioni sovrapposte tra di loro a coppie. Nel blister principale troviamo la figure di Athena con gran parte di pezzi che compongono l’armatura mentre nello strato sottostante sono presenti accessori, mani, capelli e volti aggiuntivi. Il blister secondario è composto dalle parti più “strutturali” come la basetta che andrà a sorreggere l’intero totem o nel caso della versione a figure le gambe di Athena e nel blister sottostante le enormi ali, il supporto per le gambe e uno scettro secondario.

  Il Totem 

Athena fa parte di una di quelle armature posizionabili al minimo il cui totem per altro è simile al 95% alla versione indossata dalla figure

 

Non proprio semplicissima da montare, infatti a differenza di un normale myth cloth, vi consiglio caldamente di tenere sotto mano il libretto di istruzioni per non perdervi ogni particolare step del montaggio.

Siamo onesti, Athena fa parte di una di quelle armature posizionabili al minimo il cui totem per altro è simile al 95% alla versione indossata dalla figure, pertanto ci soffermeremo ad analizzare solo questo aspetto essendo per altro un recolor di una uscita di qualche anno fa. Ricordiamo che le versioni O.C.E. dei bronze saint con armatura divina risalgono ormai a marzo 2009 con la prima uscita di seiya v4 o.c.e. e questa uscita chiude il cerchio iniziato quasi 10 anni fa. Parliamo di una colorazione perfettamente fedele al manga con poca eterogeneità di colori. Predominanza di oro senza distinzione o caratterizzazione dei fregi che compongono l’armatura. E’ a tutti gli effetti una statua (per altro chi conosce la saga sa che viene camuffata proprio dalla statua di Athena sotto gli occhi di tutti), e l’effetto visivo è impressionante. Anche da sola acquisisce una imponenza tale che meriterebbe una esposizione a parte. Non proprio semplicissima da montare, infatti a differenza di un normale myth cloth, vi consiglio caldamente di tenere sotto mano il libretto di istruzioni per non perdervi ogni particolare step del montaggio.

Athena God Cloth OCE è una figure che da un lato colpisce  per la presenza scenica e dall’altro per l’impossibilità di voler ricreare le pose a cui i myth cloth di solito ci hanno abituato con altre uscite.

In Conclusione… se vi state domandando se ne valga la pena acquistare questa release la nostra risposta è decisamente si. Sia che siate collezionisti accaniti che negli anni hanno pazientato e collezionato anche tutte le altre O.C.E. che semplici amanti del manga, ma soprattutto di questa armatura divina, il nostro consiglio è di recuperarla (se ci riuscite) poichè questa edizione in particolare era in vendita solo nelle tappe del Tamashii Nations World Tour. Athena God Cloth OCE è una figure che da un lato colpisce  per la presenza scenica e dall’altro per l’impossibilità di voler ricreare le pose a cui i myth cloth di solito ci hanno abituato con altre uscite.
Il voto che ci sentiamo di dare a questa figure è un onestissimo 7.5 tenendo in considerazione gli aspetti soprastanti uniti alla scarsa reperibilità fuori dall’evento in questione. Il prezzo suggerito, durante i giorni in cui era in vendita in italia era di 130€.
 

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here