Comics Fumetti News

Secret Empire # 0

Questa settimana, tra la miriade di copertine sfavillanti raffiguranti super eroi dagli eccentrici colori, quella ( o quelle se includiamo le variant ) di Secret Empire # 0 è sicuramente la più interessante

Secret_Empire_Lenticular_Backing_Board

Ma Secret Empire cos’è?

Secret Empire è un evento Marvel che nasce dalla regolare di Captain America: Steve Rogers in cui Steve Rogers (proprio lui! non uno skrull impostore o un life model decoy) combatte per, e non contro, l’Hydra.

484984._SX1280_QL80_TTD_

L’idea vi fa accapponare la pelle? Inizialmente anche a me, e come a me a molti, tanto che in America s’era creato un vero e proprio caso mediatico con tanto di gente che bruciava albetti e inviava minacce di morte agli autori (i soliti “buontemponi”). E invece? La run che porta a questa rivelazione è qualcosa di geniale, con rispetto per il personaggio, conoscenza della continuity che consiglio caldamente. Una run gestita benissimo (a mio dire) che ha diviso ma che getta anche le basi  per questo evento, Secret Empire, che però dei problemi li ha a differenza della regolare da cui nasce. (Ma lo vedremo in seguito)

Il numero 0 si presenta graficamente in modo eccezionale anche se forse troppo frettolosamente mostra un Capitan America pronto a far scattare una sorta di piano per rendere l’Hydra la nuova potenza mondiale.

Il problema dunque è il ritmo. Se in Captain America: Steve Rogers abbiamo assistito ad una costruzione lenta e curata, qui ci troviamo di fronte al classico albetto da eventi.

È un male? Si e no. Ora vi spiego:

La regolare di Cap ha avuto il pregio di sconvolgere un personaggio ma con senso, modificando la morale, il credo e gli obbiettivi ma lasciando intatto l’animo del personaggio. Qui invece ci scontriamo con le esigenze di un Marvel Event: scioccare, stupire, intrattenere e, lo metto per ultimo, vendere. Queste esigenze vengono appunto soddisfatte da un prodotto che piace sotto il punto di vista grafico ma perde la profondità che avevamo trovato nella costruzione di Cap Traditore trasformandolo in un villain qualunque in vista del prossimo evento che creerà un reset, ed è un peccato. È un peccato come si percepisca il dietrofront di Marvel di fronte ad una delle mosse editoriali più azzardate di sempre, e allo stesso tempo riuscite.

images

In sintesi cosa ci troviamo tra le mani prendendo Secret Empire? Ci ritroviamo con una lettura da intrattenimento che fa il suo lavoro ma che lascia un po’ l’amaro in bocca se abbiamo seguito il processo costruttivo che ci ha portati qui.

Per concludere, lo consiglio?

Sì, anche se (e odio questa frase) ci beccheremo un prodotto con del potenziale non pienamente sfruttato a favore di una chiave più semplicistica di lettura.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...