Recensione: Dark Phoneix Bishoujo di Kotobukiya

Recensione: Dark Phoneix Bishoujo di Kotobukiya

5 Agosto 2020 0 Di Andrea Battaglia

Da Kotobukiya una nuova stupenda Bishoujo tratta dal mondo Marvel.

Dark Phoneix, alias Jean Grey è la statua che andiamo ad analizzare e notiamo subito sulla confezione anche il termine Rebirth che la differenzia dalla prima versione .

Come sempre la base di partenza è l’artwork realizzato da Shunya Yamashita che troviamo sulla confezione.

Realizzata in scala 1/7 come tutte le Bishoujo, vediamo che una volta estratta dalla confezione la statua è composta da due pezzi la base che riprende le fiamme della fenice ed il personaggio.

Alta circa 24cm è realizzata totalmente in ABS/PVC scolpita dal maestro Tsubame.

Partiamo subito dalla base realizzata in PVC trasparente con varie tonalità di colore dal rosso all’arancione per simulare al meglio l’effetto delle fiamme e la rappresentazione della fenice.

La figure di Jean Grey si installa facilmente grazie a due perni presenti sulla base e dei fori appena sotto i piedi dando in questo modo una perfetta stabilità.

La colorazione della tuta come l’effetto oro del simbolo della fenice sul petto e come fermaglio sono realizzate in modo eccelso ed il viso riprende in pieno lo stile Bishoujo.

In conclusione un ottimo lavoro da parte della Kotobukiya che hanno saputo realizzare una bella interpretazione di “La Fenice” per la linea Bishoujo che potrà far compagnia agli altri personaggi dal mondo Marvel.

La statua è già disponibile sul mercato ad un prezzo indicativo di 150€