Recensione: Sunstreaker MP-39 Transformers Masterpiece

0
24

Takara Tomy ci presenta l’ultima uscita della linea Masterpiece dedicata al mondo dei Transformers ovvero Sunstreaker ( Lince nella vecchia edizione italiana ).


La confezione è elegante e di piccole dimensioni come tutti gli Autobot della linea Materpiece, dove nella parte frontale in primo piano troviamo il bot e la sua controparte trasformata in veicolo ( Una Lamborghini su licenza ufficiale come tutte le altre auto di questa linea) e sul retro uno showcase degli extra.

Il blister si presenta in maniera semplice dove oltre al bot troviamo un fucile, una pistola, 2 volti alternativi, una maschera da alieno e Chip Chase ( l’amico di Spike Witwicky sulla sedia a rotelle ).

L’auto è qualcosa di spettacolare, dettagliattissima in tutto e ricca di dettagli tra cui il cofano e gli sportelli apribili,  i fari a scomparsa e la possibilità di decidere se lasciare il motore a scoppio in bella vista o nasconderlo sotto la scocca.

Passiamo alla trasformazione: l’operazione per farlo diventare un robot è molto complessa e con istruzioni alla mano non risulta lo stesso tutto chiaro e mi sono perso in parecchi passaggi ( per fortuna esiste youtube con i videotutorial ).

Sunstreaker nella sua forma in robot è estremamente curato e snodabile, si possono ricreare moltissime pose senza avere bisogno di aiuti di stand per tenere in piedi il bot.
In conclusione possiamo ritenerci molto soddisfatti di questa uscita, Takara Tomy ha curato molto la snodabilità e la posabilità del robot, l’unica nota negativa riguarda la trasformazione che risulta molto complessa in confronto alle uscite precedenti.
Lasciandovi dunque alle immagini della nostra gallery ci sentiamo di esprimere il seguente voto:

Voto Finale: Sunstreaker 9/10

Sunstreaker MP-39 è già disponibile in tutti i negozi al prezzo indicativo di 129.90 € circa.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here