Recensione: Bumblebee ( senza spoiler )

Recensione: Bumblebee ( senza spoiler )

21 Dicembre 2018 0 Di Battle

Dopo la cancellazione della saga Transformers arrivata al 5° capitolo di Michael Bay, 20th Century Fox torna all’attacco con un vero e proprio reboot della saga incentrato su uno dei robot più significativi del brand per rilanciare il marchio della Hasbro, ovvero Bumblebee.

Per rilanciare la saga questa volta il progetto è stato affidato al regista Travis Knight, si è deciso di fare un salto temporale nel passato, ovvero gli anni 80 dove il brand è esploso in quel periodo e la maggior parte dei spettatori sono affezionati ricordando i mitici robot della serie G1.

In questo prequel la protagonista è Charlie Watson ( Hailee Steinfeld ), una ragazza che al suo 18 compleanno si ritroverà ad avere a che fare con un mondo molto più grande di quello che si immaginava, il personaggio è stato delineato benissimo da un carattere molto difficile, segnato da un passato non felice con la prematura scomparsa del padre, una famiglia che non riesce a comprenderla e una passione per le auto tramandata proprio dal padre.

In Bumblebbe, la protagonista, trova l’amico che ha sempre desiderato e che non ha mai avuto, ed è stato molto bello vedere come il loro rapporto si sviluppa durante tutto il film in stile anni 80, ma l’extraterrestre in questione non è E.T. che si può nascondere in un qualsiasi posto visto le piccole dimensioni.

Siamo sinceri, di Transformers nel film ne vediamo ben pochi, ma i 2 principali antagonisti del nostro eroe ( Dropkick e Shatter ), sono stati caraterizzati davvero bene, sia in termini di personalità che di design, una menzione donore va anche all’agente Burns di John Cena davvero funzionale nella storia, e senza dimenticare la famiglia della protagonista anche loro perfetti nei ruoli scritti dalla sceneggiatura.

In conclusione ci possiamo ritenere soddisfatti di questo prequel di Bumblebee? la risposta è: ASSOLUTAMENTE SI, senza ombra di dubbio. Il film non osa niente di nuovo ma cavalca l’onda di un concept semplice e lineare che ha tutto quello che serve per farcelo apprezzare dall’inizio alla fine. Dimenticatevi le mille esplosioni confusionarie e la “caciara” tipica dei film di Bay, gustatevi un film molto semplice che, a nostro parere, non ha sbagliato assolutamente nulla. Anche se alla fine ci sono pochi Transformers quelli che ci sono funzionano alla perfezione.

Appena finito il film ci sarà una scena post-credits che ci collega ad un probabile seguito che stiamo già aspettando con ansia.

Bumblebee  è disponibile nei cinema italiani da Giovedì 20 Dicembre 2018.

Voto: 9/10